intervista per rolling pandas
Viaggi

Sorpresa: la mia intervista per Rolling Pandas!

“Racconti in valigia”, la mia intervista per Rolling Pandas

Quanto è triste tornare da un viaggio? Nel caso la meta sia stata la splendida Edimburgo fidatevi, la malinconia non può che essere molta! Ma a tutto c’è rimedio: nel mio caso trovare nella casella e-mail la richiesta di un’intervista da parte di Rolling Pandas! Conoscete questo sito?

Rolling Pandas, un portale di viaggi made in Italy

Rolling Pandas è un portale italiano di viaggi in cui acquistare le proposte dei tour operator, ricco di dettagli e itinerari. Le mete nel mondo sono tantissime: potrete consultare luoghi italiani per tour approfonditi e fuori dall’ordinario, così come leggere di mete lontanissime e selvagge. Perfetto anche per chi desideri semplici ispirazioni per le prossime vacanze grazie alla bellissima sezione dedicata alle interviste a travel blogger italiani, in cui da qualche giorno figuro anche io!

La mia intervista

Curiosi? Qui potrete leggere la mia intervista intitolata “Sara, una donna forte, indipendente e consapevole”. Giuro, il titolo non l’ho scelto io, tant’è che nel leggerlo sono arrossita e ho esclamato “wow!”

Nell’articolo racconto di come sia nato questo blog e la mia passione per i viaggi (indovinate a che età presi il mio primo volo aereo?), della meta che più mi sia rimasta nel cuore e come scelga le mie prossime destinazioni. Le modalità, sono sicura, vi faranno ridere parecchio!

Spoiler: c’entrano serie TV, dentisti e viaggi in auto!

Fatemi sapere se l’intervista vi sia piaciuta e, soprattutto, il link al vostro articolo nel caso siate state intervistati anche voi!

Intervista per Rolling Pandas

“Il Panda oggi ha intervistato  Sara, travel addicted, che gestisce il blog The spritzy witch  nel quale i lettori possono trovare utili consigli ed ispirazioni di viaggio! Il Panda ha viaggiato con lei, nella sua storia, nei suoi viaggi preferiti alla scoperta di meravigliose destinazioni!”

5 Comments

  • Kikkakonekka

    Anch’io ho due zii che hanno visitato praticamente il mondo intero, in primis le mete meno “commerciali” e più inusuali.
    Nulla ti arricchisce come un bel viaggio, anche se io non ne ho mai fatti in “solitaria” (e mi piacerebbe, ma chi lo dice alla moglie?)
    🙂

    • The Spritzy Witch

      Non è che abbiamo gli stessi zii? 😜 Loro col camper sono stati ovunque davvero. Ultimamente mete oltreoceano. Beh, puoi proporre uno scambio alla moglie: ora viaggio in solitaria tu, il prossimo lei 😌

      • Kikkakonekka

        I miei zii, ultrasettantenni, sono “benestanti” e girano il mondo o in coppia, oppure con i viaggi organizzati.
        Solo nell’ultimo anno sono stati in Buriazia (Repubblica Russa), Cambogia, Vietnam, Zimbabwe e Lampedusa.
        Odiano entrambi la cultura “Made in USA” e preferiscono il più sperduto villaggio africano o asiatico all’idea di andare a New York.

        🙂

Rispondi

Scroll Up
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: