Viaggi

Come (non) organizzare un viaggio a Stoccolma

Ci risiamo: ridotta alla vigilia della partenza a organizzare il mio viaggio a Stoccolma. Dopo la poca pianificazione del mio viaggio in Giappone che mi ha portata a visitare ciondolando alcune località, temo non si possa affermare di aver imparato dai miei errori.

Organizzare un viaggio a Stoccolma in compagnia… Ah no!

Questo viaggio doveva essere in compagnia del mio fidanzato, impossibilitato alla partenza da un impegno di lavoro. Lo immaginavo, non a caso avevo prenotato per tempo una camera doppia e un posto letto in ostello con cancellazione gratuita. Pagare la stanza si è rivelata un’odissea a causa di un’applicazione di cui vi parlerò in seguito, al termine del mio personalissimo BETA test. Morale della favola: un nuovo viaggio in solitaria. Delusa? A onor del vero, non l’ho ancora capito.

Ho rimandato la preparazione all’ultimo secondo utile a causa di settimane roventi. La verità è come mi senta ancora satura della bellezza incontrata in Giappone. Alla domanda su come sia andato il viaggio, rispondo in maniera meccanica. Com’è possibile spiegare in poche parole il viaggio più sognato della vita?

Organizzare un viaggio alla membro di segugio

Grazie ad articoli di blogger che seguo e l’immancabile Lonely Plonet, organizzare un viaggio a Stoccolma è piuttosto semplice, al contrario di dare un ordine logico a tutte le idee. La scorsa settimana ho prenotato il parcheggio all’aeroporto di Treviso, poco fa acquistato il biglietto del bus da Stoccolma Skavsta al centro città, stanotte stipulato la mia polizza sanitaria. Accorgendomi, con sommo orrore, di averla contratta per aprile 2020. Ho fissato allibita il foglio per capacitarmi di quanto idiota fossi stata. Qualche imprecazione dopo, ho rifatto tutto da capo inviando un’e-mail ad Allianz spiegando l’accaduto sperando nella loro benevolenza. Vi farò sapere.

Ma cosa sta succedendo?

A parte leggere avidamente “Le nebbie di Avalon” di Marion Zimmer Bradley, nulla di catastrofico si è abbattuto nella mia vita. Stoccolma è una destinazione che ho inserito nei miei Travel Dreams 2019, e sono sicura le renderò pienamente onore una volta sul campo. Al momento ciondolo come una forsennata da Google Maps al mio quaderno degli appunti, mentre la preparazione del mio bagaglio è definitivamente rinviato a domani mattina. Ce la farà la nostra eroina?

4 Comments

Rispondi

Scroll Up
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: