Donne,  Libri,  Mamme

Spritz librario – “Cara Ijeawele” di Chimamanda Ngozi Adichie

Ci sono libri che ti costringono a rivedere completamente il pregiudizio che avevi su di loro. Niente di grave in questo caso. Ma dalla sua uscita ero convinta che questo libro fosse stato scritto da un uomo ebreo di mezza età che dedicasse alla figlia dei saggi consigli a tema femminista. Iniziare a leggere e capire che in realtà si trattasse di Chimamanda Ngozi Adichie, una giovane e premiata scrittrice nigeriana che dedicava ad una cara amica neo mamma una serie di bellissimi consigli su questa sua nuova avventura, mi ha spiazzata.

ngozi
Volture.com

Non conoscevo assolutamente la Adichie, e dopo una breve ricerca non posso che concordare sulla sua presenza nella classifica de “le 100 persone più influenti del mondo”. Vincitrice di alcuni premi con i libri “L’ibisco viola” e “Metà di un sole giallo”, sono opere che certamente leggerò in futuro.

Di cosa parla questo libro? Si tratta di un testo molto breve, una raccolta di 15 lettere indirizzate all’amica Ijeawele citata nel titolo. Gli argomenti trattati nelle missive sono attualissimi. Dall’invitare l’amica al chiedere aiuto senza sentirsi sminuita, a non dire mai alla figlia “no perché sei femmina!”, a ricordarsi di rimanere una persona completa anche dopo la maternità senza annullarsi per essa, trasmettere l’amore per i libri ai propri figli.

Non dire mai a tua figlia che deve fare una cosa o che non la deve fare «perché sei una femmina». «Perché sei una femmina» non è mai una buona ragione. In nessun caso.

Un libro scorrevole e pieno di saggezza che, per quanto indirizzato a un pubblico femminile, farebbero bene a leggere anche i maschi. Personalmente l’ho eletto a regalo random a ogni coppia di neo genitori con cui abbia un buon rapporto (e a giudicare dalle recensioni su Amazon, non sono l’unica). Al momento l’ho regalato due volte, e nonostante la perplessità iniziale il giudizio che mi è stato riferito in un secondo momento è stato di vivo entusiasmo.

Secondo me si tratta di un libro più facile da leggere che da recensire: si beve come un bicchiere d’acqua ma in grado di smuovere cose profonde. L’ho letto in un’ora durante un pomeriggio in piscina, ed è stato colpo di fulmine. Scommettiamo vi innamorerete anche voi?

“Viviamo in un mondo pieno di donne incapaci di respirare a fondo perché costrette per tanto tempo a rinchiudersi nei modelli che le rendono gradevoli.”

ijeawele
Einaudi

Rispondi

Scroll Up
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: